Showroom Evers

The set-up of the big Evers container, 800 m², redeems it from the exterior anonymity of a suburb prefabricated building with figurative synthesis: the space is organised by opaque or transparent walls, by the careful meditated grey and black chromatic scale.

There are two moments: the reception desk and the sculptured piece of furniture, at the same time exhibition stand and sign guiding the visitors through the heart of the showroom. Even the heating system is controlled within an architectural concept.

Versione italiana

L'allestimento del grande contenitore Evers, 800 m², lo riscatta dall'anonimato esterno di un prefabbricato di periferia con icastica sintesi: lo spazio è organizzato da pareti opache o trasparenti chiuse o aperte a seconda che accolgano gli uffici o l'esposizione, e dalla ponderata scala cromatica di grigi e neri.

Due momenti, il desk dell'area accoglienza e il mobile-scultura — un espositore di 15 metri — accolgono e accompagnano il visitatore nello showroom. Gli impianti a vista diventano momento architettonico nel rispetto delle esigenze di comfort.

Project:M.R. Baragiotta with E. Gherardi, A. Salvadori